Escursioni

Prossimi eventi

Castagnata a Casera Davass

Data: ottobre 20, 2019

2019

Festeggiamo insieme la chiusura dell’anno escursionistico, immersi nei caldi colori dell’autunno. Gusteremo le delizie preparate con amore dai soci, accompagnate da vino, ribolla e caldarroste.

Partenza: ore 9.00 dalla sede sociale
Difficoltà: EG – Escursionistica Enogastronomica
Equipaggiamento: media montagna
Dislivello: 700 m
Tempo di percorrenza: 1.15 ore
Coordinatore: Consiglio sezione CAI di Spilimbergo
Trasporto: mezzi propri

Escursione di fine stagione (da definire)

Data: ottobre 24, 2019

INFRASETTIMANALE 2019

Coordinatore: Luigi Maniago 333 7385180

Eventi passati

Monte Corvo Alto

Data: ottobre 13, 2019

Posizione: m 2.455

2019

Il Corvo Alto è una facile cima racchiusa tra il Pelmo e i Lastoni di Formin. Partiamo da passo Giau in leggera discesa sino al rifugio dei Loschi per poi salire a forcella Giau. Ora proseguiamo fino a raggiungere la facile e panoramica cima del Corvo Alto m 2.455.
Per il ritorno si segue a ritroso lo stesso percorso dell’andata, o passando per il sito archeologico di Mondeval.

Partenza: ore 6.00 dalla sede sociale
Difficoltà: E – escursionistica
Equipaggiamento: media montagna
Dislivello: 700 m
Tempo di percorrenza: 6.00 ore
Coordinatore: R. Barbui 328 9730967
Trasporto: mezzi propri
Carta Topografica: Tabacco n. 03
È richiesta la prenotazione al coordinatore anche a mezzo sms.

Giornata dei sentieri

Data: ottobre 6, 2019

2019

Il sentiero è la strada dell’alpinista e la base di qualsiasi attività escursionistica, atletica ed esplorativa delle montagne.
Quest’anno, nell’ambito dell’attività di recupero e manutenzione dei sentieri, il CAI di Spilimbergo propone una giornata di lavoro per la manutenzione e la pulizia di uno dei tanti sentieri gestiti dalla sezione insieme alla Sottosezione Valtramontina. Il percorso sarà deciso a settembre, la scelta verrà fatta in base ai danni subiti dai sentieri sia durante l’inverno che eventualmente nel corso del 2019.
I soci troveranno in sede le informazioni su modalità e date dei lavori per poter dare il proprio contributo.

Referente per la sentieristica: Loris Facchin – Sezione Spilimbergo e Sottosezione Valtramontina.

18° Festa Intersezionale della Montagna Casera Montelonga

Data: settembre 29, 2019

Escursione in collaborazione tra le sezioni di Pordenone, Sacile, Spilimbergo, Maniago, Claut e Cimolais.

Informazioni dettagliate in sede.

Parenzana – Bicicletta per tutti

Data: settembre 22, 2019

2019

Altro esempio classico del riuso di un vecchio tracciato ferroviario è quello della Parenzana. Inaugurata il primo aprile del 1902 dall’Impero Austroungarico, alla cerimonia non vi fu nemmeno un giornalista o curioso: essendo il primo d’aprile si pensava ad uno scherzo. L’ultimo viaggio partì nel 1935. La ferrovia collegava l’Italia all’Istria partendo da Trieste a Parenzo e Canfanaro (T.P.C.).
Oggi la Parenzana torna ad unire l’Istria attraverso Italia-Slovenia-Croazia, in nome della “salute e dell’amicizia”, così recitano i suoi cartelli.
Noi faremo la parte centrale: partendo da Sicciole (Slovenia), passando la frontiera a Dragonja, entriamo in Croazia. Prima parte in leggera salita (le ferrovie non superano mai il 2%), passando per Buje e Grisignana, punto più alto del percorso a m 250. Qui siamo a metà strada (km 20): ora il percorso prosegue tutto in discesa fino a Levade, la capitale istriana del tartufo, passando in mezzo a olivi e vigne di Malvasia d’Istria.
A Levade ci sarà la corriera ad attenderci, sperando che il Bar-Bui sia aperto… Buona pedalata.

Partenza: ore 6.00 dalla sede sociale
Difficoltà: medio/facile
Equipaggiamento: bicicletta, caschetto, abbigliamento adeguato
Distanza: 45 km – 80% sterrato, 20% asfalto
Dislivello: salita 200 m, discesa 200 m
Tempo di percorrenza: 6.00 ore
Coordinatori: M. Foscato, L. Bit 331 6184608
Trasporto: pullman con minimo 30 persone

È richiesta la prenotazione ai coordinatori entro il 14 settembre 2019, acconto € 20.00.

Nota importante: per comodità di carico, si chiede di togliere i cestini dalla bici.

Monte Plauris

Data: settembre 15, 2019

2019

L’ascesa al monte Plauris è prevista da Tugliezzo, il rientro per Portis. Percorrendo la statale 13 Pontebbana poco dopo aver superato Carnia, imboccheremo la rotabile per Tugliezzo arrivando presso un’area dove si può comodamente parcheggiare (m 503).
Da qui imboccheremo il sentiero CAI n. 701 che si sviluppa dapprima all’interno del bosco dove incontreremo il ricovero Franz. Più avanti, intorno a quota m 1.300 il percorso si fa più sassoso e nel giro di poco spazio esce dalla vegetazione. A quota m 1.643 arriveremo a passo Maleet (da qui per i meno allenati è possibile raggiungere direttamente il ricovero Bellina scendendo di 200 m). Altri 300 m e saremo in vetta al Plauris.
Dalla vetta si ridiscende e passando per il ricovero Bellina si imbocca il sentiero CAI n. 728 che con vista panoramica sulla val Venzonassa ci condurrà a Portis.

Partenza: ore 6.30 dalla sede sociale
Difficoltà: E – Escursionistica fino a passo Maleet, EE – Escursionisti Esperti con buon allenamento fino alla vetta
Equipaggiamento: media montagna
Dislivello: 1.500 m fino alla vetta, 1.100 m fino a passo Maleet
Tempo di percorrenza: 4.00 ore salita – 4.00 ore discesa
Coordinatori: S. Zancan 328 7389031, L. Petrucco 335 7484995
Trasporto: mezzi propri
Carta topografica: Tabacco n. 27

È richiesta la prenotazione ai coordinatori anche a mezzo sms.

Rifugio Fabiani e Zollner See

Data: settembre 8, 2019

2019

Da Paularo proseguiamo per la strada che conduce al passo del Cason di Lanza fino alla casera Ramaz dove parcheggiamo.
Iniziamo la camminata seguendo la pista di servizio alla casera Lodin Alta per poi lasciarla e proseguire per il rifugio Fabiani (casera di Pecol di Chiaula Alta) sentiero n. 454. Proseguiamo, sulla destra, guardando il fabbricato, per il passo di Pecol di Chiaula (confine). Panorama molto vasto. Percorriamo un tratto in Austria per ammirare gli splendidi laghetti in particolare il Zollner See.
Rientro in Italia per il passo Lodinut (sentiero n. 457) e proseguiamo fino a casera Lodin Alta. Da qui il rientro a casera Ramaz può avvenire ancora per il sentiero n. 457 o per la pista di servizio.

Partenza: ore 6.00 dalla sede sociale
Difficoltà: E – Escursionistica (con buon allenamento)
Equipaggiamento: media montagna
Dislivello: 950 m
Tempo di percorrenza: 8.00 ore
Coordinatori: C. Cozzi 0427 907702 – 347 6854675, T. Del Gallo
Trasporto: mezzi propri
Carta topografica: Tabacco n. 09

È richiesta la prenotazione ai coordinatori anche a mezzo sms.

Monte Cavallino

Data: settembre 5, 2019

Posizione: m 2.689

INFRASETTIMANALE 2019

Partenza: il luogo di ritrovo e l’orario di partenza verranno stabiliti di volta in volta dai coordinatori.
Dislivello: m 1.100
Difficoltà: EEA
Tempo di percorrenza: ore 6.30 totali
Coordinatore: Bruno Filipetto 320 4566166

Prenotazione gradita entro il giorno precedente.

Monte Specie – Picco di Vallandro

Data di inizio: agosto 31, 2019

Data di termine: settembre 1, 2019

Posizione: Monte Specie m 2.307 - Picco Di Vallandro m 2.839

2019

1° giorno: dalla strada che da Cima Banche scende a Dobbiaco, parcheggiamo le auto nelle vicinanze del lago di Landro. Dopo un tratto pianeggiante, prendiamo il sentiero n. 34 che sale lentamente il fianco est del monte Specie, poi con pendenza più accentuata gira verso nord, poi verso ovest, arrivando in sella di monte Specie. Da qui con percorso più agevole si conquista la cima m 2.307 molto panoramica. Dopo una sosta, ritornati in sella scendiamo al rifugio Vallandro m 2.028, dove pernottiamo.

2° giorno: alla mattina saliamo in direzione nord, con bel sentiero panoramico, che nel tratto finale diventa più impegnativo, arrivando sul Picco di Vallandro m 2.839 in circa 3 ore. Il ritorno sarà per la stessa via fino al rifugio, da qui per scendere seguiremo la val Specie fino alla strada e alle macchine.

Partenza: ore 7.30 dalla sede sociale
Difficoltà: E – Escursionistica, EE – Escursionisti Esperti per ultimo tratto alla cima Picco di Vallandro
Equipaggiamento: media montagna
Dislivello: 1° giorno 900 m – 2° giorno 820 m
Tempo di percorrenza: 1° giorno 4.00 ore – 2° giorno 6.30 ore
Coordinatore: L. Petrucco 335 7484995
Trasporto: mezzi propri
Carta Topografica: Tabacco n. 03

Prenotazione obbligatoria entro 4 agosto o fino esaurimento posti (acconto € 20,00).

Croda Negra

Data: agosto 25, 2019

Posizione: m 2.518

2019

Arrivati a Cortina si prosegue per il passo Falzarego dove si parcheggiano le auto. La montagna si trova a sud-est del passo, imponente e dirupata.
Non presenta particolari difficoltà, tranne un breve passaggio di pochi metri (canalino stretto) e una breve cengia esposta.
Interessante per le testimonianze belliche e il bel panorama.

Partenza: ore 7.00 dalla sede sociale
Difficoltà: EE – Escursionisti Esperti
Equipaggiamento: media montagna
Dislivello: 413 m
Tempo di percorrenza: 4.00 ore
Coordinatori: Nevio B. Natalina V. 339 2778503
Trasporto: mezzi propri
Carta Topografica: Tabacco n. 03

È richiesta la prenotazione ai coordinatori anche a mezzo sms.

Anello Croda da Lago

Data: agosto 22, 2019

Posizione: m 2.450

INFRASETTIMANALE 2019

Partenza: il luogo di ritrovo e l’orario di partenza verranno stabiliti di volta in volta dai coordinatori.
Dislivello: m 800
Difficoltà: E
Tempo di percorrenza: ore 6.30 totali
Coordinatore: Walter Cimarosti 348 2440538

Prenotazione gradita entro il giorno precedente.