Escursioni

Prossimi eventi

Non ci sono eventi in programma.

Eventi passati

Croda Negra

Data: agosto 25, 2019

Posizione: m 2.518

2019

Arrivati a Cortina si prosegue per il passo Falzarego dove si parcheggiano le auto. La montagna si trova a sud-est del passo, imponente e dirupata.
Non presenta particolari difficoltà, tranne un breve passaggio di pochi metri (canalino stretto) e una breve cengia esposta.
Interessante per le testimonianze belliche e il bel panorama.

Partenza: ore 7.00 dalla sede sociale
Difficoltà: EE – Escursionisti Esperti
Equipaggiamento: media montagna
Dislivello: 413 m
Tempo di percorrenza: 4.00 ore
Coordinatori: Nevio B. Natalina V. 339 2778503
Trasporto: mezzi propri
Carta Topografica: Tabacco n. 03

È richiesta la prenotazione ai coordinatori anche a mezzo sms.

Anello Croda da Lago

Data: agosto 22, 2019

Posizione: m 2.450

INFRASETTIMANALE 2019

Partenza: il luogo di ritrovo e l’orario di partenza verranno stabiliti di volta in volta dai coordinatori.
Dislivello: m 800
Difficoltà: E
Tempo di percorrenza: ore 6.30 totali
Coordinatore: Walter Cimarosti 348 2440538

Prenotazione gradita entro il giorno precedente.

Anello Forcella Val del Drap

Data: agosto 4, 2019

Posizione: m 2.290

2019

Il percorso inizia da Pian Fontana (m 930 circa), da qui prendiamo il sentiero che ci porta alla casera Laghet de Sora da dove si possono ammirare le guglie della Cima delle Monache e Cima Dei Frassin.
Dopo aver superato un irto prato lungo il sentiero n. 389 si arriva in località Pala Anziana dove si possono ammirare svariate fioriture. A questo punto il nostro percorso attraversa un piano detritico che ci porta alla forcella m 2.290.
In questo punto ci troviamo sotto le strapiombanti pareti della catena dei Preti, pareti che possiamo definire maestose. Lungo una discesa erbosa che ci porta in un colatoio arriviamo sul sentiero dell’andata.

Partenza: ore 6.30 dalla sede sociale; ore 6.50 dalla piscina di Maniago
Difficoltà: EE – Escursionisti Esperti
Equipaggiamento: media montagna
Dislivello: 1.400 m
Tempo di percorrenza: 8.00 ore
Coordinatori: W. Cimarosti 348 2440538, G. Passudetti 347 4421485
Trasporto: mezzi propri
Carta Topografica: Tabacco n. 21

È richiesta la prenotazione ai coordinatori anche a mezzo sms.

Monte Mia

Data: luglio 28, 2019

Posizione: m 1.237

2019

Alla ricerca delle tracce dei mammiferi.
Arrivati a Stupizza, a metà paese circa, si svolta a sinistra e dopo aver percorso 200 m su strada bianca in direzione del greto del fiume Natisone, si parcheggia su ampio spiazzo erboso (quota m 203). Il sentiero inizia sulla sponda destra del Natisone dove si arriva attraversando un lungo ponte pedonale. Si cammina lungo una larga mulattiera che raggiunge i resti del villaggio di Pradolino (m 433). Qui c’è un bivio, noi saliamo a destra fino a raggiungere il bellissimo ripiano di casera monte Mia (m 970). Proseguiamo sulla destra della casera entrando in un’abetaia fino sulla cresta dove si trova la cima del monte Mia (m 1.237).
Il ritorno fino alla casera segue lo stesso percorso dell’andata, poi il sentiero prosegue a sinistra lungo una strada in falsopiano. Al termine della strada, il sentiero prosegue dritto nella faggeta e si inizia a scendere. Arrivati alla Bocchetta di Pradolino (m 491), confine di stato, prendiamo a sinistra e, su un bellissimo e largo sentiero, in falsopiano, ritorniamo al bivio preso all’andata per ritornare al punto di partenza.

Partenza: ore 7.00 dalla sede sociale
Difficoltà: EN – Escursionistica/Naturalistica
Equipaggiamento: media montagna
Dislivello: 1.100 m
Tempo di percorrenza: 6.00 ore complessive (con soste lungo il percorso)
Coordinatore: Operatore Naturalistico Culturale VFG  R. Nobile 339 3723070
Trasporto: mezzi propri
Carta Topografica: Tabacco n. 41

È richiesta la prenotazione al coordinatore anche a mezzo sms.

Anello Malga Coot – Alta Val Resia

Data: luglio 21, 2019

2019

Da Resiutta si raggiunge Stolvizza. Poi da Coritis si prosegue per malga Coot, dove parcheggeremo le auto. In pochi minuti si raggiunge la malga dove inizierà il percorso (m 1.190), sentiero CAI n. 741.
Si raggiunge quindi il monte Guarda (m 1.720) in circa 2 ore, quindi prenderemo il sentiero n. 731 attraversando la dorsale della Baba Grande e Baba Piccola e raggiungeremo il bivacco Costantini a m 1.690 in circa un’ora. Da qui inizieremo la discesa fino a raggiungere malga Coot, dove pranzeremo.

Partenza: ore 6.30 dalla sede sociale
Difficoltà: E – Escursionistica
Equipaggiamento: media montagna
Dislivello: 700 m
Tempo di percorrenza: 4.30-5.00 ore
Coordinatori: P. Totis 334 9217082, L. Vallar 338 7123637
Trasporto: mezzi propri
Carta Topografica: Tabacco n. 27

È richiesta la prenotazione ai coordinatori anche a mezzo sms.

Monte Pramaggiore

Data: luglio 18, 2019

Posizione: m 2.478

INFRASETTIMANALE 2019

Partenza: il luogo di ritrovo e l’orario di partenza verranno stabiliti di volta in volta dai coordinatori.
Dislivello: m 1.300
Difficoltà: EE
Tempo di percorrenza: ore 8.00 totali
Coordinatore: Walter Cimarosti 348 2440538

Prenotazione gradita entro il giorno precedente.

Monte Valcalda

Data: luglio 14, 2019

Posizione: m 1.908

2019

Dalla Sede di Tramonti di Sopra si segue la S.R. 552 fino al passo del monte Rest. Da lì, parcheggiate le auto, si procede sul sentiero Ursula Nagel (n. 826), una comoda mulattiera, fino a raggiungere la casera del monte Rest. Da qui il sentiero procede risalendo i pendii prativi fino a raggiungere una croce, che si trova all’incrocio con il sentiero che ci condurrà fino a forcella Sopareit.
Da qui si risalgono i crinali del monte Valcalda fino alla vetta (m 1.908). Il rientro verrà fatto riprendendo il sentiero n. 826 scendendo lungo un canalino e i prati sopra casera Sopareit per poi continuare per il sentiero con leggeri saliscendi fino a riportarci prima in forcella, poi alla casera Rest e quindi alle auto.

Partenza: ore 6.30 dalla sede sociale; 7.00 dalla Sottosezione Valtramontina
Difficoltà: EE – Escursionisti Esperti
Equipaggiamento: media montagna
Dislivello: 900 m
Tempo di percorrenza: 8.00 ore
Coordinatore: P. Ferroli 338 4784809
Trasporto: mezzi propri
Carta Topografica: Tabacco n. 28

È richiesta la prenotazione al coordinatore anche a mezzo sms.

Portela del Pezedei

Data: luglio 7, 2019

Posizione: m 2.097

2019

Raggiunto Forno di Zoldo prendiamo la rotabile che ci conduce a Pian de la Fopa dove parcheggiamo.
Iniziamo a salire prima per strada poi per sentiero n. 523 raggiungiamo malga Di Pramper. Proseguiamo a monte della stessa fino ad arrivare al piano dove si trova il rifugio Sommariva, continuiamo per il sentiero n. 514 e in breve arriviamo alla forcella (panorama sulla valle Agordina).
La discesa avviene fino a incrociare prima il sentiero n. 543 poi il n. 540 che seguiremo e ci riporteranno alla malga Di Pramper, dove, seguendo prima un tratto di strada, poi il sentiero dell’andata, ritorniamo al parcheggio.

Partenza: ore 6.30 dalla sede sociale
Difficoltà: E – Escursionistica
Equipaggiamento: media montagna
Dislivello: 950 m
Tempo di percorrenza: 7.00 ore
Coordinatori: A. Zavagno 338 1256740, A. Chivilò 392 3151599
Trasporto: mezzi propri
Carta Topografica: Tabacco n. 25

È richiesta la prenotazione ai coordinatori anche a mezzo sms.

Cima Delle Vacche

Data: luglio 4, 2019

Posizione: m 2.058

INFRASETTIMANALE 2019

Partenza: il luogo di ritrovo e l’orario di partenza verranno stabiliti di volta in volta dai coordinatori.
Dislivello: m 800
Difficoltà: E
Tempo di percorrenza: ore 6.00 totali
Coordinatore: Rino Giacomello 339 7544649

Prenotazione gradita entro il giorno precedente.

Cima del Lago

Data: giugno 30, 2019

Posizione: m 2.125

2019

Arrivando a Sella Nevea, si continua per Cave del Predil, scendendo nella val Rio del Lago per circa 5 km. Subito dopo un ponte parcheggiamo in un ampio spazio a destra vicino il greto del torrente.
Si inizia l’escursione lungo lo sterrato in direzione dell’altro lato della valle, superando il guado del Rio del Lago. All’inizio del bosco si seguono le indicazioni CAI n. 653 e al primo bivio, in corrispondenza di una marcata ansa, teniamo la sinistra, prendendo quota rapidamente.
Più in alto usciti dal bosco, lo sguardo può spaziare verso il gruppo dello Jôf Fuârt, che da qui mostra tutta la sua complessa struttura, salendo ancora con piccole svolte e lingue di ghiaia, fino a raggiungere il piccolo intaglio della sella del Lago (m 1.718 cippo di confine).
Dalla forcella si piega a sinistra e con una serie di brevi saliscendi, continuando in cresta, si arriva alla Cima del Lago a m 2.125, con un vasto panorama sulle Giulie italiane e slovene. Il rientro sarà per il medesimo percorso.

Partenza: ore 6.30 dalla sede sociale
Difficoltà: E – Escursionistica
Equipaggiamento: media montagna
Dislivello: 1.200 m
Tempo di percorrenza: 4.00 ore salita – 3.00 ore discesa
Coordinatore: L. Petrucco 335 7484995
Trasporto: mezzi propri
Carta Topografica: Tabacco n. 19

È richiesta la prenotazione al coordinatore anche a mezzo sms.