Escursioni

Prossimi eventi

Col Gentile da Forca di Pani

Data: domenica 27 giugno 2021

Posizione: m 2075

2021

Da Enemonzo si seguono le indicazioni a destra per Colza e da qui a sinistra si sale a Pani, e continuando si arriva a Forca di Pani dove parcheggiamo. Per sentiero CAI n. 235 si sale in bosco a casera Chiarzò, appena ristrutturata, di proprietà del comune di Socchieve. Riprendiamo il sentiero dietro la casera, leggermente in discesa nel bosco, fino ad un ampio vallone. Da qui si risale il vallone, su terreno via via sempre più aperto, si superano grandi colate ghiaiose su comodo sentiero, che a svolte porta alla Forca del Colador. Da qui si prende a destra, e superati due piccoli salti rocciosi iniziali, con comodo sentiero si risale tutto il crinale, fino alla croce di vetta del Col Gentile. Il ritorno sarà per lo stesso itinerario.

Partenza: ore 7 dalla sede sociale
Difficoltà: E fino in forca, poi EE per la vetta
Equipaggiamento: media montagna
Dislivello: 1040 m
Tempo di percorrenza: salita ore 3.30, discesa ore 2.30
Coordinatori: L. Petrucco 335 7484995
Trasporto: mezzi propri
Carta Topografica: Tabacco n. 013

I Gendarmi degli Sfornioi

Data: domenica 4 luglio 2021

Posizione: m 2350

2021

Ai piedi dello Sfornioi Nord, sospese nel cielo in direzione delle crode di bosconero, si profilano delle spettacolari guglie dolomitiche che sfidano la gravità.
Punto di partenza e arrivo: Passo Cibiana (1530 m)
Caratteristiche itinerario: Il ritorno per la stessa via di andata, nel dettaglio: segnavia n. 483 – 485 – traccia segnata ma non numerata fino  alla cima dello Sfornioi nord – traccia non segnata fino ai Gendarmi degli Sfornioi.

Partenza:
Difficoltà: E fino alla cima con la “Croce GM” successivamente EE con qualche passaggio di facile arrampicata e traccia esposta
Dislivello: 800 m
Tempo di percorrenza: 5 ore
Coordinatore: G. Martina 3287745554
Trasporto: mezzi propri

Sentiero Re di Sassonia  (Brunner-Corsi)

Data: giovedì 8 luglio 2021

INFRASETTIMANALE 2021

Luogo e orario di partenza: da definire
Difficoltà: EEA
Dislivello: 900 m
Tempo di percorrenza: 7 ore
Coordinatore: W. Cimarosti 348 2440538

IMPORTANTE:
il GIORNO della settimana indicata nel programma, il LUOGO di ritrovo e l’ORARIO di partenza verranno stabiliti di volta in volta dai coordinatori in base alle condizioni atmosferiche e all’area dell’escursione.

Anello del Monte Coglians dalla parete Nord

Data: domenica 11 luglio 2021

2021

Partenza:
Dislivello: 1430 m
Difficoltà: EEA
Equipaggiamento: kit ferrata
Tempo di percorrenza: 9 h
Coordinatore: L. Facchin 331 8165975
Trasporto: mezzi propri

Anello del Monte Palalada – Pale di San Lucano

Data: domenica 18 luglio 2021

2021

Da Agordo ci si porta nella Valle di San Lucano, la si percorre interamente fino al borgo di Col di Prà oltre il quale si posteggia. Dal parcheggio si segue il segnavia CAI 761 che taglia alcuni tornanti della strada forestale che conduce alle case di località Pont, si oltrepassano le case e presso un ponte si trova il bivio con tabelle dove chiuderemo l’anello (1149 m – 0,30’). Seguendo il segnavia CAI 764 si attraversa il ponte e si segue il sentiero che sale ripido attraverso un bosco sino ad un primo bivio (Col Piciol 1290 m) ed al successivo per forcella Gardes (1400 m)si mantiene la sinistra seguendo il segnavia CAI 762 che porta sull’alta Val Malgonera dove sorge l’accogliente Baita Malgonera, splendida vista sulle pareti dell’Agner. Dalla baita si attraversa in leggera salita in direzione nord ovest sempre sul sentiero 762, fino a raggiungere i prati dove sorge la casera Ai Doff (1876 m) sotto la Cima Caoz. Dalla casera si prosegue alla forcella Cima Caoz posta al di sopra di essa tramite il sentiero CAI 759 dove si apre un magnifico panorama verso la parete sud della Marmolada e sulle Pale di San Martino. Si prende a sinistra in direzione est seguendo inizialmente il sentiero 759 e poi staccandosi da esso per risalire il ripido pendio erboso che porta alla Cima Caoz (2050 m). Dalla cima seguendo la cresta si ritorna sul sentiero che lungamente e sempre in cresta porta in cima al Monte Palalada (1973 m) Superata la cima si prosegue sempre in cresta fino a quando il sentiero con alcune ripide svolte porta a scendere verso forcella Cesurette e da questa a casera Campigat (1801 m). Oltrepassata la casera ci si immette nell’ampio sentiero CAI 761 che scende la Val di Relane, attraversando il col della Pita ci si riporta al ponte a Pont dove si chiude l’anello. Seguendo a ritroso il percorso dell’andata si rientra al posteggio a Col di Prà.

Partenza:
Difficoltà: E
Equipaggiamento:
Dislivello: 1200 m
Tempo di percorrenza: 6 ore
Coordinatori: H. Benet 339 8970458, G. Cesare 331 5776052
Trasporto: mezzi propri

Croda dell’Arghena 

Data: giovedì 22 luglio 2021

Posizione: m 2252 

INFRASETTIMANALE 2021

Luogo e orario di partenza: da definire
Difficoltà: EE
Dislivello: 760 m
Tempo di percorrenza: 5 ore
Coordinatore: B. Filippetto 320 4566166

IMPORTANTE:
il GIORNO della settimana indicata nel programma, il LUOGO di ritrovo e l’ORARIO di partenza verranno stabiliti di volta in volta dai coordinatori in base alle condizioni atmosferiche e all’area dell’escursione.

Weekend in Piemonte: non solo Dislivello!

Data di inizio: venerdì 23 luglio 2021

Data di termine: domenica 25 luglio 2021

2021

Cupola di Vicoforte, Monte Matto mt. 3088 e visita di Cuneo

1° GIORNO
Dislivello:
850 m
Durata: 2.30 ore

2° GIORNO
Dislivello: 1190 m
Durata: 7 ore

Partenza:
Coordinatori: E. Deano 339 5881781, H. Benet 339 8970458
Trasporto: pullman 30 posti

Prenotazione entro il 19/06 previo versamento di € 100 presso la segreteria

Anello del Monte Lodin

Data: domenica 25 luglio 2021

2021

Si Parte da casera Ramaz che si raggiunge da Paularo lungo la rotabile che porta al Cason di Lanza. L’escursione inizia lungo il sentiero 457 che sale dietro la casera e si inoltra subito nel bosco fino a casera Ramaz alta (1463 m). Poco dopo si esce dal bosco in una bellissima radura prativa e si prosegue fino a casera Lodin alta (1680 m). Si seguono le indicazioni per passo Lodinut (1817 m). Da qui si sale a destra costeggiando in cresta le trincee della grande guerra e si raggiunge una prima elevazione a quota 1920 metri; si scende per poi risalire fino alla cima del Lodin (2015 m). L’anello prosegue lievemente in discesa lungo il crinale passando ancora accanto a resti di trincee fino alla cima Val di Puartis (1927 m) e continuando lungo il crinale ad un certo punto si trova sulla destra, la partenza del Sentiero dei Celti (da utilizzare se si vuole accorciare l’itinerario). Proseguendo oltre arriviamo ad imboccare una mulattiera e poi la carrareccia di servizio della casera Meledis alta (1513 mt).Da qui si scende lungo il prato su percorso non obbligato fino al limite del bosco dove si ritrova il segnavia e si arriva alla mulattiera che porta a casera Meledis bassa (1087 m). Da questa casera in breve si raggiunge casera Ramaz e la fine dell’escursione.

Partenza: ore 7 dalla sede
Difficoltà: E – escursionistica / Naturalistica
Equipaggiamento: media montagna
Dislivello: 1000 m
Tempo di percorrenza: 6 ore complessive (comprese fermate)
Coordinatore: Operatore Naturalistico Culturale Nazionale VFG R. Nobile 339 3723070
Trasporto: mezzi propri
Altitudine min: 1050 m
Altitudine max: 2015 m
Carta Tabacco: n. 09

È richiesta la prenotazione ai coordinatori entro due giorni dall’escursione anche a mezzo sms.

Sentiero attrezzato “Ceria Merlone” – Gruppo Jof di Montasio

Data: domenica 1 agosto 2021

2021

Dal parcheggio dei Piani del Montasio m.1502 (Sella Nevea), saliremo verso il rif. G. Di Brazzà e ancora verso la cima di Terrarossa fino ad un bivio al di sotto di essa. Da qui prenderemo il sentiero di destra che ci porterà in breve alla Forca De Lis Sieris m.2274, dove ha inizio il sentiero alpinistico “Ceria Merlone”. Il sentiero si sviluppa per circa 3 km, risale per canalini e cenge attrezzate, raggiungendo il Foronon del Buinz m.2531 e il bivacco “Luca Vueric”, scesi dalla cima, aggireremo il Medeon del Buinz m.2554, la Forca de la Val m.2352, costeggeremo la Cima De La Puartate e Punta Plagnis m. 2411, infine scenderemo alla forcella Cregnedul m. 2340. Da qui procederemo sul versante nord-est di Punta Plagnis, e tramite cenge e qualche canalino, scenderemo i banchi rocciosi che portano alla forcella Lavinal dell’Orso m.2138, dove terminano le attrezzature (ore 3.15 dalla Forca da lis Sieris). Da qui scenderemo lungo la valle e, passato un bivio, raggiungeremo il Passo degli Scalini m.2022, poi con un bel sentiero passeremo vicino a casera Cregnedul di Sopra e prendendo la pista che taglia in quota verso ovest raggiungeremo il parcheggio ai Piani del Montasio.

Partenza: ore 6.00 dalla sede sociale
Difficoltà: EEA-Escursionisti Esperti Alpinistica – con buon allenamento
Equipaggiamento: alta montagna (imbrago, set da ferrata omologato e casco)
Dislivello: 1400  m
Tempo di percorrenza: 8.30 ore complessive
Coordinatori: M. Petrucco 338 2791255
Trasporto: mezzi propri
Carta topografica: Tabacco 019

Rifugio Calvi e ferrata del Monte Chiadenis

Data: domenica 8 agosto 2021

2021

GRUPPO A – Rifugio Calvi
Partenza:
Dislivello:
 350 m
Difficoltà: E
Tempo di percorrenza: 

GRUPPO B –  Via Ferrata CAI Portogruaro
Partenza:
Dislivello: 650 m
Difficoltà: EEA
Tempo di percorrenza:

Capogita: C. Bevilacqua 338 8756946

Eventi passati

Alta Val Silisia: anello delle cinque malghe

Data: domenica 24 maggio 2020

2020

ANNULLATA

Ciuccui, Chiavalot, Valine alte 
m. 1344, Salincheit m. 1356, Ropa

l’escursione parte dalla località Panuch (m. 650) sul sentiero della forestale,noto sentiero ripristinato e ben segnalato. Raggiunta malga Salincheit si gode di uno spettacolare panorama sulla val Silisia e val Tramontina.

Partenza: ore 7.00
Difficoltà: E – Escursionistica
Equipaggiamento: media montagna
Dislivello: 700 m
Tempo di percorrenza: 6.30 ore
Carta topografica: Tabacco n. 28
Coordinatori: P. Totis 334 9217082L. Vallar 338 7123637

 È richiesta la prenotazione ai coordinatori anche a mezzo sms.

Inaugurazione Malga Rest – Tramonti di Sopra

Data: domenica 17 maggio 2020

2020

Cima Tulsti

Data: domenica 10 maggio 2020

Posizione: m. 1179

2020

ANNULLATA

Da Prato di Resia , saliti i gradini del cimitero, tenendosi a sinistra, si seguono le ancone della via crucis e ci si innesta sul sentiero principale. Su questo si arriva alla forcella di quota 899 dove troviamo il sentiero CAI n. 631. Si segue lo stesso fino a quota 1076 quando lo stesso piega a sinistra, si prosegue sul crinale per giungere alla piccola cima Tulsti m. 1179. Rientro stesso percorso.

Partenza: ore 7.00
Difficoltà: E – Escursionistica
Dislivello: 600 m
Tempo di percorrenza: 6 ore
Coordinatore: Costantino Cozzi 0427 907702, 347 6854675
Trasporto: mezzi propri
Carta topografica: Tabacco n. 27

È richiesta la prenotazione ai coordinatori anche a mezzo sms.

Bicicletta: Lungo il fiume Sile da Treviso a Portegrandi

Data: domenica 3 maggio 2020

2020

ANNULLATA

Il Sile, è il fiume di risorgiva più lungo di tutta Europa, sarà il nostro punto di riferimento per tutta la giornata dalla partenza nel cuore di Treviso, fino all’arrivo a Portegrandi
Nella parte iniziale il percorso si snoda sulle “restere”, cioè le alzaie lungo le quali i buoi trascinavano lungo controcorrente , con l’ausilio di grosse funi “raste”, i barconi adibiti al trasporto delle merci, i cosidetti “burci”. Pedalando lungo gli argini, prevalentemente sterrati, si giunge a Casier passando per il pittoresco cimitero dei burci, poiché negli anni settanta del secolo scorso queste barche da trasporto, soppiantate dal trasporto su gomma, vennero affondate come forma di protesta da parte dei loro proprietari. Spettacolare.
Qui il Sile è molto ampio e si oltrepassa un bel esempio di archeologia industriale , l’ex oleificio Chiari e Forti. Si passa per Casier, si attraversa l’autostrada fino a Casale sul Sile, si oltrepassa di nuovo l’autostrada fino a Quarto d’Altino, dove inizia una bellissima ciclabile in mezzo alla natura passando per Trepalade, dove un tempo veniva riscosso il pedaggio delle merci, si segue la ciclabile fino al porto di Portegrandi.

Al parcheggio pausa pranzo organizzato come al solito presso il Bar-Bui..
Buona pedalata.

Partenza: 7.00
Distanza: km 40 – 80% sterrato, 20% asfalto
Dislivello: trascurabile, 30 m. salita
Tempo di percorrenza: 5 ore
Difficoltà: facile
Equipaggiamento: Bicicletta, caschetto obbligatorio, abbigliamento adeguato (Per comodità di carico si chiede di togliere i cestini dalle bici)
Trasporto: Pullman con minimo 30 persone
Coordinatori: Barbui Roberto cel. 3289730967 – Nalesso Mirko cel. 333596530

È richiesta la prenotazione ai coordinatori entro il 15 aprile, o esaurimento posti acconto € 20.00 alla prenotazione.

Tarcento turistica in MTB

Data: domenica 26 aprile 2020

2020

ANNULLATA

Partenza: ore 9.00
Difficoltà: facile
Dislivello: 600 m – km 35
Coordinatori: Mirco Nalesso 333 5966530
Trasporto: mezzi propri

 È richiesta la prenotazione ai coordinatori anche a mezzo sms.

Anello di Pinzano

Data: domenica 19 aprile 2020

2020

ANNULLATA

Dal cimitero di Pinzano (parcheggio), si percorre in direzione ovest la pista ciclabile asfaltata, finche inizia una salita, si abbandona la pista e si segue un largo sentiero sulla sinistra. Si guada il torrente Gerchia, e subito si guada un altro torentello. Il sentiero passa sotto il ponte della ferrovia, si supera un bosco di castagni poi prosegue sino a Oltrerugo.
Si percorre tutto il paese e un po’ dopo la chiesa si prende una strada a destra cementata dove alla fine inizia un sentiero che risale la “mont” di Natarù. Scavalcato il monte si scende sulla strada di Daur la Mont, una breve deviazione per visitare un posto storico, poi si segue la strada in direzione di Costa Beorchia fino ad incrociare il sentiero CAI che scavalca la collina e scende a Costa Beorchia.
Si segue il sentiero che costeggia la Gerchia fino al guado nei pressi della cascata. A questo punto si abbandona il sentiero CAI, che ci condurebbe a Pinzano, e si segue il torrente sulla destra orografica, e guadandolo più volte ci ritroveremmo sotto il ponte della ferrovia e in breve al guado iniziale e alla pista ciclabile.

Partenza: ore 8.30
Difficoltà: E – Escursionistica.
Dislivello: 400 metri
Equipaggiamento: media montagna
Tempo di percorrenza: 4 ore
Coordinatori: Toni Zambon 335 6029058, R. Camilotti 0427 3855
Trasporto: mezzi propri

È richiesta la prenotazione ai coordinatori anche a mezzo sms.

Colle di Pinzano e Monte di Muris con degustazione finale a… sorpresa!

Data: domenica 5 aprile 2020

2020

ANNULLATA

La gita vuol far conoscere gli aspetti naturalistici e storici della zona. Dalla piazza di Pinzano raggiungiamo Col Picon dove visiteremo le fortificazioni di fine ‘800, a seguire raggiungeremo i resi del castello di Pinzano posti in una posizione dominante l’intero territorio. Per sentiero nel bosco raggiungeremo l’ossario tedesco e quindi le fortificazioni della guerra fredda fio a scendere nel ponte di Pinzano. Passato il ponte raggiungeremo il castello di San Pietro di Ragogna, vedremo le fortificazione del primo ‘900 e seguiremmo le vicende della Brigata Bologna nei fatidici giorni dopo Caporetto. Proseguiremo fino a raggiungere il monumento dedicato all’affondamento della nave Galilea e la relativa chiesetta. Da qui inizierà il ritorno per sentieri e tratti asfaltati. All’arrivo a ci sarà un rinfresco presso l’azienda viticola Ronco Margherita.

Partenza: ore 8.00
Difficoltà: E- Escursionistica
Equipaggiamento: Media Montagna
Dislivello: 400 metri
Tempo di percorrenza: 6 ore
Coordinatori: Osvaldo Martinuzzi 3343277635, Scatton Massimo 3772514177
Trasporto: mezzi propri
Carta topografica: Tabacco n. 20

 È richiesta la prenotazione ai coordinatori anche a mezzo sms.

Giornata manutenzione dei sentieri

Data: domenica 22 marzo 2020

2020

ANNULLATA

Informazioni in sede

Coordinatore: L. Facchin 331 8165975

 Sottosezione Valtramontina – Sez. Spilimbergo

Sentiero dei Forestali dal lago di Selva

Data: domenica 16 febbraio 2020

2020

Ciaspolata o eventuale camminata in assenza di neve

Difficoltà: E
Dislivello: 850 m – km 9,5
Coordinatori: Pietro Del Din 329 6227779, Paolo Borsoi 347 6823665 

È richiesta la prenotazione ai coordinatori anche a mezzo sms.

 Gruppo ValMeduna – Sez.Spilimbergo

Prin da l’an in Valinis

Data: mercoledì 1 gennaio 2020

2020

Difficoltà: E – Escursionistica
Dislivello: 850 m
Coordinatori: Pietro del Cin 329 6227779  

È richiesta la prenotazione ai coordinatori anche a mezzo sms.

 Gruppo ValMeduna – Sez.Spilimbergo